Il GATM è un’associazione che ha lo scopo di promuovere e divulgare in Italia nuove conoscenze analitiche e teoriche in campo musicale, mantenendo rapporti con tutti coloro che sono interessati all’argomento. Un altro scopo importante è quello di collaborare con le altre società analoghe esistenti in Europa e fuori Europa. Il GATM ha sede presso il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna, in via Barberia 4.

Ogni interessato può diventare membro dell’Associazione semplicemente abbonandosi alla Rivista di Analisi e Teoria Musicale, e partecipare in prima persona all’organizzazione delle sue attività.

Leggi tutto: Gruppo Analisi e Teoria Musicale
 

Domenica 11 marzo 2018, alle ore 11.00 è convocata a Bologna presso l'Istituto Liszt (via Righi 30) l’Assemblea Annuale del Gruppo Analisi e Teoria Musicale per discutere il seguente ordine del giorno: 

  • bilancio consuntivo 2017 e bilancio preventivo 2018;
  • stato e attività dell’Associazione (con relazione del Presidente e dei responsabili delle varie attività);
  • adeguamento delle quote associative per i soci ordinari e istituzionali;
  • elezione del Comitato Scientifico e del Collegio dei Sindaci per il triennio 2018-2020;
  • varie ed eventuali.
Leggi tutto: Assemblea Annuale GATM - Bologna, 11 marzo 2018
 

Per il rinnovo delle cariche sociali del prossimo triennio (2018-2020) sono state presentate 20 candidature al Comitato Scientifico e 3 candidature per il Collegio dei Sindaci. Si ricorda che a norma di Statuto il Comitato Scientifico è composto da un massimo di 10 studiosi di analisi e teoria musicale eletti dall’Assemblea fra tutti i soci ordinari, istituzionali e sostenitori in regola con l’iscrizione, mentre il Collegio dei Sindaci deve essere composto da 3 soci.
Di seguito si elencano i nominativi dei candidati e negli allegati si trovano un curriculum breve di ognuno insieme alle rispettive motivazioni per la candidatura.

Leggi tutto: Rinnovo delle cariche sociali GATM per il trienno 2018-2020
 

Ho il piacere di comunicare che anche la Quarta Edizione del Master in Analisi e Teoria Musicale è stata attivata in quanto le iscrizioni che abbiamo raccolto hanno superato il numero minimo richiesto.

Ho già chiesto ai partecipanti di preparare i piani di studio individuali e le eventuali richieste di riconoscimento crediti. La novità più importante di questa edizione è infatti la possibilità di scegliere alcune delle discipline del proprio piano di studio. Ciò permetterà a ciascun partecipante di personalizzare il proprio percorso formativo per renderlo più vicino ai propri interessi, siano essi storico-musicologici sia etnomusicologici oppure collegati al jazz o alla popular music.

Grazie a tutti i colleghi e agli amici che hanno validamente contribuito all'ennesimo successo di questa iniziativa e un cordiale benvenuto ai nuovi docenti e agli iscritti di questa Edizione.

Egidio Pozzi

 

Anno XXIII, n. 1, 2017

  • Giovanni DoroStrategie compositive del contrappunto BWV 1076 Canon triplex á 6 voc. di J.S. Bach (abstract)
  • Mario Baroni - Roberto Caterina - Fabio RegazziHow to Analyse Opera and Its Inherent Emotions, with Examples Taken from Handel’s Giulio Cesare (abstract)
  • Federico Gon«Melodia semplice, ritmo chiaro»? Alcune (ri)considerazioni sul topos del crescendo rossiniano (abstract)
  • Angela CaroneLa ricezione di Luigi Dallapiccola in Luciano Berio: alcune osservazioni analitiche (abstract)
  • Massimiliano Locanto, Dissenting Variations. The Rhetoric of New Musicology (abstract)

Interventi

  • Anna Maria Bordin - Giuseppe Sellari, La formazione pianistica di base: indagine pedagogica e analitica sulle metodologie didattiche in uso in Italia
 
FaLang translation system by Faboba