TITOLI DI STUDIO:
- Laurea “Lingue e letterature straniere” Tesi in germanistica, Bologna 1959
- Diploma di pianoforte, Milano 1955
- Diploma di direzione di coro, Bologna 1972

ESPERIENZE DIDATTICHE:
Università di Bologna:
- Assistente alla cattedra di germanistica - 1960-66
- Professore associato di “Forme della poesia per musica - 1972-85
Università di Trento:
- Professore ordinario alla cattedra di Musicologia 1986-2008
- Direttore del Dipartimento di “Storia della civiltà europea (1990-92)
- Responsabile della sezione "Scienze storiche e filosofiche" del Dipartimento (1998-2005)

PRINCIPALI AREE DI RICERCA:
Rossana Dalmonte ha operato ed opera in tre principali aree d’interesse scientifico:
1) Teoria musicale. Il volume Le regole della musica. Indagine sui meccanismi della comunicazione, EdT, Torino 1999, tradotto in inglese (A computer-aided inquiry on Music Communication, Mellen Press, Lewiston -New-York 2003 ) e in francese (Les règles de la musique. Etude sur les mécanismes de la communication, Delatour France, 2008) è il risultato di un progetto di ricerca condotto per circa 20 anni da una piccola équipe di tre studiosi appartenenti a campi disciplinari diversi e a diverse Università: insieme alla sottoscritta, Mario Baroni (Università di Bologna) e Carlo Jacoboni (Università di Modena). Soggetti poi confluiti nel volume sono stati autonomamente presentati dai tre studiosi in numerosi Convegni internazionali. Rossana Dalmonte si è occupata principalmente dei rapporti fra poesia e musica nelle diverse forme di musica vocale.
Nel 1989 ha fondato insieme a Mario Baroni il “Gruppo di Analisi e Teoria Musicale” GATM, che conta circa 200 associati ed ha come proprio organo la semestrale “Rivista di Analisi e Teoria Musicale” (LIM, Lucca). Ha organizzato il II Convegno Europeo di Analisi Musicale (Trento 1991), ha contribuito ai successivi Convegni Europei fino all’attuale EUROMAC VII (Roma 2011).
2) Filologia Musicale. Dopo una formativa esperienza con l’équipe di Tübingen, ha pubblicato per la Neue Schubert Ausgabe, due volumi in edizione critica: Die Zauberharfe (1976) e Messen (1982) e numerosi articoli. Ha collaborato con il volume Pechés de vieillesse (1989) all’edizione dell’opera omnia di Rossini. Insieme a Mario Baroni sovrintende al lavoro di più giovani studiosi per l’edizione delle opere di Bruno Maderna presso l’editore Suvini Zerboni di Milano. La collana conta ad oggi 20 titoli. Il lavoro filologico è stato affiancato da volumi storico-critici: Bruno Maderna. Documenti e Studi su Bruno Maderna (con M. Baroni, 1985, 1989), Bruno Maderna-Wolfgang Steinecke: Corrispondenza - Briefwechsel (2001), Bruno Maderna. Studi e testimonianze (con Marco Russo, 2004).
3) Storia della musica. L’ampio ventaglio storico delle ricerche è documentato da numerosi articoli ed alcune monografie: Camillo Cortellini madrigalista bolognese (1980), Gitene canzonette… di Horatio Vecchi (1996), Berio. Intervista sulla musica (1980, ried. 2008, traduzione francese Luciano Berio Entretiens avec Rossana Dalmonte 1983, 2010; traduzione inglese Luciano Berio. Two interviews 1985). L’Istituto Liszt che R. D. ha fondato nel 1987 e da allora dirige, rappresenta il compimento di un lungo periodo di studio sul musicista, che vide una prima tappa importante nella pubblicazione del volume Liszt. L’uomo, l’opera, i testi musicati (1983). L’Istituto pubblica una rivista annuale: “Quaderni dell’Istituto Liszt” e una collana di partiture inedite (prime versioni di opere lisztiane), giunta ora al n. 4, in collaborazione con la Liszt Socity di Londra. Entrambe le collane sono edite da Rugginenti - Milano. Nel 2010 l’Istituto è stato riconosciuto come “Fondazione Istituto Liszt - onlus”.

PARTECIPAZIONE A SOCIETA' E COMITATI REDAZIONALI DI RIVISTE MUSICO-LOGICHE:
- Membro del direttivo della Società italiana di musicologia (1986-93)
- Membro della Società Italiana di Musicologia (1966-)
- Vice-presidente del Gruppo Analisi e Teoria Musicale - GATM (1989-)
- Vice-presidente dell’International Association for the Study of Popular Music (Italian Branch, 1996-2004)
- Membro dell’American Musicological Society (1997-)
- Membro del direttivo della International Liszt Association ILA (2008-)
- Membro della redazione delle seguenti riviste: Musica/Realtà (1980-96); Il Verri (1980-93); Circuit (Monréal, 1993-1998); Rivista di Analisi e Teoria musicale (1993-); Quaderni dell'Istituto Liszt (1998-).

PARTECIPAZIONE A CONVEGNI E COLLOQUI:
- International conference for music perception and cognition, Liège 1994
- Giovanni Legrenzi e la Cappella ducale di S.Marco, Venezia 1994
- XV Congress of the International Society of Musicology, Madrid 1995
- Malipiero e Maderna, Venezia 1996
- I Simposio latino-americano de musicologia - Curitiba 10-12 January 1997
- Colloque Internationale sur le Style en Musique, Paris-Sorbonne, 1998
- “Franz Liszt and the Birth of Modern Europe”, Bellagio (Como), 14-18 December 1998
- Secundo Encuentro Latino-Americano de Educacion Musical, Merida (Venezuela) August 1999
- “Liszt pédagogue”, Villecroze, Septembre 1999
- “Liszt und Europa”, Weimar, October 1999
- 4ta Conferencia Iberoamericana de Investigaciòn musical, San Juan (Argentina), mayo 2002
- 5. Conference on Music Analysis, Bristol, April 2002
- John Cage, Riva del garda, Settembre 2002
- Music and words - Conference, Athen, April 2003
- Internationl Conference on Music Education, Kisumu (Kenia) August 2003
- ICMPC8 - Evanston, Illinois (USA), August 2004
- Musik und kulturelle Identität, Weimar, September 2004
- Secondo Festival Liszt di Grottamare - Agosto 2005
- “On music signification” - Bologna 23-25 febbraio 2006
- 9th international Conferente on Music perception and Cognition - Bologna 22-26 August 2006
- 6th European Music Analysis Conferente - Freiburg - 11-14 October 2007
- Giornate di studio su Bruno Maderna - Università di Torino, 12-13 novembre 2007
- La civiltà della Canzone - Università della Calabria - 15-16 novembre 2007
- Musique et Cognition - J. Sloboda - Paris 23 Janvier 2009
- Music and environment - Tallinn, 23-25 April 2009
- “F. Liszt Paedagogium” - Conservatorio di Riva del Garda, 02 luglio 2009
- Giornata di Studio per Bruno Maderna, Verona, 10 Ottobre 2009
- “The composer’s voice: F. Liszt Paedagogium” - Beijing 1-6-August 2010
- “Liszt’s sacred music for extra-liturgical occasions”, Università di Cagliari, 16 sett. 2010
- “Grand tour/Grand Piano” - Bologna, Accademia Filarmonica, 2 ott. 2010
- “Les prophéties de Liszt” - Villecroze, 15 Mars 2011
- “Liszt in the mirror of an emerging discipline: musicology in the second half of the 19th Century”, Columbia University - N.Y. , March 25, 2011
- “F. Liszt Paedagogium” - Conservatorio di Pesaro, 13 aprile 2011
- “F. Liszt Paedagogium” - Conservatorio di Fermo, 12 maggio 2011
- “F. Liszt und die Idee der Universalität in der Musik”, Heidelberg - 4 Juni 2011
- “F. Liszt Paedagogium” - Conservatorio di Palermo - giugno 2011
- “Liszt in the mirror of Lina Ramann”, Ottawa, July 29, 2011
- “Lina Ramann première biographe de Liszt” - Université de Rennes, 22 Sept. 2011
- “Funérailles among classical forms”, EUROMAC VII, Rome, Oct. 6-8- 2011
- “…über die wahre art die Faust Symphonie zu analysieren”, Weimar, 18-22 Oct. 2011
- “Rethinking the influence of Italian poetry and music on Liszt” - Budapest, Nov. 18-20, 2011

ALTRE ATTIVITA':
Organizzazione di concerti presso l’Istituto Liszt in Bologna, cfr. web-site: http://www.liszt.it
FaLang translation system by Faboba

ANVUR luglio 2018: INSERIMENTO DELLA NOSTRA RIVISTA DI ANALISI E TEORIA MUSICALE TRA LE RIVISTE DI CLASSE A

La RIVISTA DI ANALISI E TEORIA MUSICALE (RATM) è stata inclusa dall'ANVUR nell'elenco delle riviste di CLASSE A per l'Area 10 Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche. L'aggiornamento è stato pubblicato sul sito dell'ANVUR il 31 Ottobre 2018 ed è attivo da Luglio 2018.

La Rivista di Analisi e Teoria Musicale è una rivista peer reviewed fondata nel 1994 dal GATM. Sulla rivista sono pubblicati studi in lingua italiana e inglese, dedicati all'analisi di repertori e pratiche musicali di ogni periodo storico, genere, stile e provenienza geografica.

La Rivista pubblica articoli originali, caratterizzati da ampiezza di articolazione e analisi critica, completezza delle fonti e rigore dell'informazione bibliografica; comprende inoltre una sezione dedicata a brevi interventi sulla didattica dell'analisi e una rubrica di recensioni. Oltre ad accogliere le proposte degli studiosi, la Rivista promuove la pubblicazione di volumi monografici dedicati a questioni teoriche e metodologiche di particolare rilievo nel panorama degli studi internazionali.