Strategie compositive del contrappunto BWV 1076 Canon triplex á 6 voc. di J. S. Bach

Giovanni Doro

L’articolo affronta l’analisi del Canon triplex á 6 voc. (BWV 1076) di Johann Sebastian Bach, evidenziando le strategie di programmazione utilizzate dall’autore e i presupposti logico-matematici che stanno alla base di questo celebre canone. In particolare, vengono analizzate le condizioni generali di esistenza dei procedimenti contrappuntistici e le regole che consentono di programmare gli esiti di questi artifici canonici. Si spiega inoltre come progettare griglie notali, strutturate sul modello del contrappunto di prima specie, in grado di orientare la scansione armonica secondo la logica triadica, che costituisce la novità più significativa dello stile compositivo del periodo barocco. Infine, si ipotizza l’esistenza di una tradizione compositiva relativa all’ars canonica ereditata dai secoli passati, che costituiva un patrimonio culturale condiviso da tutti i compositori del periodo barocco, e che nel corso dei secoli successivi sarebbe progressivamente caduta in disuso, fino al completo oblio. Le conclusioni permettono di riconsiderare il Canon triplex secondo una prospettiva inedita, offrendo al contempo una completa ridefinizione delle molteplici soluzioni dell’enigma bachiano.

FaLang translation system by Faboba

ANVUR luglio 2018: INSERIMENTO DELLA NOSTRA RIVISTA DI ANALISI E TEORIA MUSICALE TRA LE RIVISTE DI CLASSE A

La RIVISTA DI ANALISI E TEORIA MUSICALE (RATM) è stata inclusa dall'ANVUR nell'elenco delle riviste di CLASSE A per l'Area 10 Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche. L'aggiornamento è stato pubblicato sul sito dell'ANVUR il 31 Ottobre 2018 ed è attivo da Luglio 2018.

La Rivista di Analisi e Teoria Musicale è una rivista peer reviewed fondata nel 1994 dal GATM. Sulla rivista sono pubblicati studi in lingua italiana e inglese, dedicati all'analisi di repertori e pratiche musicali di ogni periodo storico, genere, stile e provenienza geografica.

La Rivista pubblica articoli originali, caratterizzati da ampiezza di articolazione e analisi critica, completezza delle fonti e rigore dell'informazione bibliografica; comprende inoltre una sezione dedicata a brevi interventi sulla didattica dell'analisi e una rubrica di recensioni. Oltre ad accogliere le proposte degli studiosi, la Rivista promuove la pubblicazione di volumi monografici dedicati a questioni teoriche e metodologiche di particolare rilievo nel panorama degli studi internazionali.