Questo libro è nato in ambiente scolastico. L’ho inizialmente concepito per studenti universitari ai quali proponevo di ampliare la propria esperienza e di affinare le proprie capacità di ascolto musicale. Si trattava in genere di giovani abituati ad ascoltare musica, anzi ottimi conoscitori di musiche “giovanili”, ma di solito scarsi conoscitori di altri generi musicali. Lo scopo era quello di guidare gli studenti all’ascolto di repertori a loro poco noti. Dopo alcuni anni di tentativi ed errori, di correzioni e di prove, mi sono accorto che le pagine che via via si erano accumulate potevano essere utilizzate anche fuori dal loro contesto d’origine. Avrebbero potuto servire ad altre categorie di studenti, ma anche a persone interessate e disposte a uscire dalle loro consuetudini d’ascolto. Così il libro è diventato diverso da com’era inizialmente, ma il suo scopo è rimasto lo stesso: come si può cominciare ad ascoltare una musica con la quale si ha scarsa confidenza, come si può capirla e magari anche affezionarsi gradualmente ad essa? Devo anche aggiungere a questo punto che le intenzioni di questo libro non sono cosa nuova: si inseriscono in un “genere letterario” o se si vuole, “didattico”, che nei paesi di lingua inglese ha una tradizione consolidata e un nome accettato: si chiama “music appreciation”. (dalla Presentazione di Mario Baroni)

 

INDICE DEL VOLUME:

Parte prima
PROPOSTE TEORICHE

Cap. 1 Sintonie
Introduzione
1.1 Un esempio
1.2 Carattere affettivo
1.3 Metalinguaggio
1.4 Empatia
1.5 Ascolto creativo
1.6 Parole chiave del capitolo

Cap. 2 Percezioni
Introduzione
2.1 Ritmo
2.2 Tonalità
2.3 Sonorità
2.4 Forma

Cap. 3 Culture
Introduzione
3.1 Valori e legittimazioni
3.2 Funzioni
3.3 Gruppi sociali
3.4 Stili

Parte seconda
SCHEDE D'ASCOLTO

Introduzione
Sezioni I-XII
Brevi esempi di strutture musicali
Glossario Bibliografia
Indice dei brani registrati

 

[Per l'acquisto del manuale cliccare sull'immagine, sarete diretti al sito della casa editrice LIM]

FaLang translation system by Faboba

ANVUR luglio 2018: INSERIMENTO DELLA NOSTRA RIVISTA DI ANALISI E TEORIA MUSICALE TRA LE RIVISTE DI CLASSE A

La RIVISTA DI ANALISI E TEORIA MUSICALE (RATM) è stata inclusa dall'ANVUR nell'elenco delle riviste di CLASSE A per l'Area 10 Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche. L'aggiornamento è stato pubblicato sul sito dell'ANVUR il 31 Ottobre 2018 ed è attivo da Luglio 2018.

La Rivista di Analisi e Teoria Musicale è una rivista peer reviewed fondata nel 1994 dal GATM. Sulla rivista sono pubblicati studi in lingua italiana e inglese, dedicati all'analisi di repertori e pratiche musicali di ogni periodo storico, genere, stile e provenienza geografica.

La Rivista pubblica articoli originali, caratterizzati da ampiezza di articolazione e analisi critica, completezza delle fonti e rigore dell'informazione bibliografica; comprende inoltre una sezione dedicata a brevi interventi sulla didattica dell'analisi e una rubrica di recensioni. Oltre ad accogliere le proposte degli studiosi, la Rivista promuove la pubblicazione di volumi monografici dedicati a questioni teoriche e metodologiche di particolare rilievo nel panorama degli studi internazionali.