Attivita'

Dopo i precedenti Convegni a Colmar (Francia), Trento (Italia), Montpellier (Francia), Rotterdam (Olanda), Bristol (Inghilterra) e Friburgo (Germania), il VII Convegno Europeo di Analisi Musicale (VII Euromac) sarà organizzato in Italia dal Gruppo Analisi e Teoria Musicale (GATM) con il patrocinio del Dipartimento di Beni Culturali, Musica e Spettacolo (BEMUS) dell’Università di Roma Tor Vergata, e con la collaborazione delle Società europee: SFAM (Société Française d’Analyse Musicale), SBAM (Société Belge d’Analyse Musicale), VvM (Vereniging voor Muziektheorie), SMA (Society for Music Analysis), GMTH (Gesellschaft für Musiktheorie). La sede principale del Convegno sarà presso il Conservatorio di S. Cecilia (Via dei Greci, 18), sessioni speciali saranno tenute presso l’Accademia Belga, il Centro Culturale francese e il Forum culturale austriaco.

 

In considerazione dell’ottimo successo ottenuto dalle precedenti edizioni, il Direttore del Master (prof. Egidio Pozzi) e il Consiglio Scientifico del GATM hanno deciso di riproporre il corso per il prossimo Anno Accademico con alcune modifiche all’offerta formativa tendenti a ottimizzare il percorso di studio. Al fine di rendere il Master ancora più utile per interpreti e musicisti pratici, tra i corsi principali viene mantenuto un insegnamento specificamente dedicato al rapporto tra analisi musicale ed esecuzione, mentre l’inserimento delle dicipline analitiche collegate alla popular music, alle tradizioni afro-americane, al jazz e ai repertori etnici consente di sviluppare delle competenze specializzate in diversi tipi di repertori.

Dal punto di vista organizzativo, il Master è istituito presso l’Università della Calabria e permette di acquisire un titolo universitario spendibile in tutte le istituzioni italiane ed europee. Oltre al GATM, gli enti, le istituzioni e le associazioni che collaborano nella realizzazione del Master sono: la Fondazione Istituto Liszt (Bologna), l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Lettimi” (Rimini), la Fondazione Isabella Scelsi (Roma), il Conservatorio Statale di Musica di Pescara, la Fondazione Antonio Manes e il Conservatorio Statale di Musica di Salerno. Il GATM e le Fondazioni che collaborano al Master metteranno a disposizione, con modalità e criteri stabiliti in autonomia, Borse e Premi di Studio per studenti meritevoli.

 

Il Bando del Master sarà pubblicato sul sito dell’Università della Calabria dal 1mo Ottobre 2018. Per conoscere i requisiti necessari all’ammissione, i criteri per il riconoscimento crediti di attività e studi precedenti, le sedi e la durata dei corsi, le verifiche, le prove finali e i costi di iscrizione si può inviare una richiesta a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Leggi la Nuova Offerta Formativa del Master 2018-19

 

Ho il piacere di comunicare che anche la Quarta Edizione del Master in Analisi e Teoria Musicale è stata attivata in quanto le iscrizioni che abbiamo raccolto hanno superato il numero minimo richiesto.

Ho già chiesto ai partecipanti di preparare i piani di studio individuali e le eventuali richieste di riconoscimento crediti. La novità più importante di questa edizione è infatti la possibilità di scegliere alcune delle discipline del proprio piano di studio. Ciò permetterà a ciascun partecipante di personalizzare il proprio percorso formativo per renderlo più vicino ai propri interessi, siano essi storico-musicologici sia etnomusicologici oppure collegati al jazz o alla popular music.

Grazie a tutti i colleghi e agli amici che hanno validamente contribuito all'ennesimo successo di questa iniziativa e un cordiale benvenuto ai nuovi docenti e agli iscritti di questa Edizione.

Egidio Pozzi

 

Gruppo Analisi e Teoria Musicale / Istituto Liszt, Bologna
(domenica 14 aprile 2013, Istituto Liszt, Bologna, Via Righi 30, ore 10.30)

Incontro di studi con Riccardo Risaliti in occasione dell’Assemblea Annuale dei Soci GATM

Il GATM, in collaborazione con l’Istituto Liszt di Bologna, organizza un incontro di studi sul tema dei rapporti tra analisi musicale ed esecuzione con il pianista e critico musicale Riccardo Risaliti, aperto alla partecipazione di musicologi ed interpreti.

Presiede Rossana Dalmonte

Leggi tutto: Il ruolo dell'analisi nell'interpretazione musicale
 

22 aprile 2012

Istituto Liszt, Via Righi 30, Bologna, ore 10.00

Il tema del seminario riguarda i problemi di analisi dell'esecuzione musicale, e in particolare propone un aggiornamento sui metodi di "simulazione informatica", mediante programmi di computer, di esecuzioni "espressive" di un brano musicale. Esistono nel mondo alcuni centri di ricerca in cui si stanno elaborando teorie su che cosa sia l'espressività in musica e con quali caratteristiche si manifesti nell'esecuzione. Uno di questi gruppi di ricerca ha sede nel Centro di Sonologia Computazionale della Università di Padova (nell'ultimo numero della RATM tre membri del gruppo: De Poli, Canazza, Rodà, hanno scritto un articolo sull'argomento). Di un altro gruppo (che ha sede a Graz – Centro di musicologia Sistematica – e a Stoccolma – KTH) fa parte la ricercatrice di Udine (Erica Bisesi) che ha presentato una relazione al Convegno Europeo di Analisi Musicale (VII Euromac) che si è tenuto a Roma nell’ottobre scorso (altri membri del gruppo sono Anders Friberg e Richard Parncutt).

Leggi tutto: Seminario sull'analisi dell'esecuzione musicale
 

Pagina 2 di 17

<< Inizio < Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ > Fine >>
FaLang translation system by Faboba

ANVUR luglio 2018: INSERIMENTO DELLA NOSTRA RIVISTA DI ANALISI E TEORIA MUSICALE TRA LE RIVISTE DI CLASSE A

La RIVISTA DI ANALISI E TEORIA MUSICALE (RATM) è stata inclusa dall'ANVUR nell'elenco delle riviste di CLASSE A per l'Area 10 Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche. L'aggiornamento è stato pubblicato sul sito dell'ANVUR il 31 Ottobre 2018 ed è attivo da Luglio 2018.

La Rivista di Analisi e Teoria Musicale è una rivista peer reviewed fondata nel 1994 dal GATM. Sulla rivista sono pubblicati studi in lingua italiana e inglese, dedicati all'analisi di repertori e pratiche musicali di ogni periodo storico, genere, stile e provenienza geografica.

La Rivista pubblica articoli originali, caratterizzati da ampiezza di articolazione e analisi critica, completezza delle fonti e rigore dell'informazione bibliografica; comprende inoltre una sezione dedicata a brevi interventi sulla didattica dell'analisi e una rubrica di recensioni. Oltre ad accogliere le proposte degli studiosi, la Rivista promuove la pubblicazione di volumi monografici dedicati a questioni teoriche e metodologiche di particolare rilievo nel panorama degli studi internazionali.