News

Parte prima: Il concetto base
 
Logica di fondo 
 
AEC ritiene che la ricerca ha un importante ruolo da svolgere nella vita e nel funzionamento operativo dei conservatori, in quanto mezzo per promuovere la comprensione e lo sviluppo delle arti musicali. Allo stesso tempo, AEC riconosce che non tutti i conservatori, necessariamente, vorranno partecipare a dichiarate attività di ricerca, né tutti vorranno attribuire la denominazione di ‘ricerca artistica’ a ciò che fanno. Link al documento completo
 

Sono stati pubblicati a fine luglio gli ultimi due numeri della rivista della società di analisi musicale tedesca, curato da Michael Polth, Verena Weidner and Kilian Sprau. La rivista è disponibile gratuitamente ai due link seguenti: 11/1 e 11/2. Di seguitola presentazione dei contenuti dei due numeri:

11/1

Edited by Michael Polth, is a topical issue concerned with the subject of ‘instrumentation’ which is being focused from various points of view, among them historical, analytical and didactical ones. It contains five papers; the abstracts summing up the content of the relative articles are supplied in German and English.

Johannes Kohlmann
Klangfarbe und musikalischer Zusammenhang. Beobachtungen zum Orchestersatz Richard Wagners

Leggi tutto: "Zeitschrift der Gesellschaft fuer Musiktheorie", online i numeri 11/1 e 11/2
 

“Un decorso sonoro integrale”: dall’analisi dei parametri secondari allo studio della complessità musicale

La distinzione tra i cosiddetti “parametri secondari” e “strutturali” della musica in quanto suono organizzato – termine con il quale si indicano tanto caratteristiche del suono come timbro e dinamica, quanto dimensioni compositive come registro, tempo, strumentazione, densità ecc. – rappresenta un nodo teorico centrale del dibattito attuale sull’analisi musicale, sui suoi metodi e scopi. Soprattutto a partire dal confronto con generi e repertori nei quali le gerarchie tra ciò che è “primario” e “secondario” non possono essere date per assodate è emersa l’esigenza di ricorrere a metodologie e strumenti teorici maggiormente raffinati e flessibili. In questo scenario la sempre maggiore rilevanza nel campo degli studi analitici di oggetti di interesse non appartenenti alla tradizione della musica occidentale “d’arte”, così come la revisione di paradigmi metodologici consolidati alla luce degli studi di impronta cognitiva e percettiva, segnalano una nuova consapevolezza della complessità degli oggetti sonori.

Studiosi e musicisti sono invitati a inviare le loro proposte per un breve intervento (massimo 4.000 parole) che vada a toccare i temi delineati nei punti precedenti. Gli interessati sono invitati a registrarsi sul sito web di Analitica e a proporre alla Redazione un abstract del loro contributo (1.500 caratteri, più un breve profilo biografico di 600 caratteri) entro il 31 marzo 2015. Il testo completo si trova al seguente link.

 

October 1–4, 2015, Universität der Künste Berlin und Hochschule für Musik “Hanns Eisler”

Coinciding with the 25th anniversary of German reunification, the fifteenth Annual Congress of the Gesellschaft für Musiktheorie will deal with the temporal dimension of music and music theory. The structuring of musical time occurs on all hierarchical levels. It is a fundamental aspect of music perception; furthermore, it relates to musical compositions as well as to theories and conceptions of music in historical contexts.

The complex relationships among compositional history, history of music theory, and cultural/social history are an object of music-theoretical reflection, whereby the significance of historicity itself is subjected to historical change. Dealing with a multiplicity of time levels characterizes musical life and teaching. The practices, concepts, and theories of different time periods thereby come into relationship with the present.

All the information regarding the conference will be updated at this page. The preliminary program can be found here.

 

L’VIII Convegno Europeo di Analisi Musicale (EuroMAC-8) sarà organizzato in Belgio, a Leuven dal 14 al 21 settembre 2014, dalla Dutch-Flemish Society for Music Theory (VvM) e dal Dipartimento di Musicologia dell’Università di Leuven, in collaborazione con le seguenti Società europee: GATM (Gruppo Analisi e Teoria Musicale), SFAM (Société Française d'Analyse Musicale), SBAM (Société Belge d’Analyse Musicale), SMA (Society for Music Analysis), GMTh (Gesellschaft für Musiktheorie), e Russian Society for Music Theory

Sarà possibile inviare proposte per sessioni pre-organizzate, relazioni individuali, poster o presentazioni di libri.

Leggi tutto: VIII Convegno Europeo di Analisi Musicale
 
FaLang translation system by Faboba