Home » Pubblicazioni » Rivista di Analisi e Teoria Musicale (RATM) » Anno 2018/2 » Poetica e tecniche compositive in Natürliche dauern di Karlheinz Stockhausen

Poetica e tecniche compositive in Natürliche dauern di Karlheinz Stockhausen

Leopoldo Siano - pag. 3-24

In questo articolo viene analizzata la tarda opera pianistica di Karlheinz Stockhausen Natürliche Dauern (Durate Naturali), terza parte del ciclo Klang. Die 24 Stunden des Tages (Suono. Le 24 Ore del Giorno). Le tecniche compositive vengono discusse tenendo conto del largo contesto della poetica musicale del compositore. L’opera in questione offre l’occasione di esaminare gli elementi peculiari del tardo stile stockhauseniano (un certo minimalismo, la concentrazione sul decadimento del suono e del suo rapporto col silenzio) e inoltre come il compositore nel suo ultimo ciclo abbia tentato il “superamento” (Aufhebung, nel senso hegeliano) della tradizionale tecnica dodecafonica attraverso ciò che egli definì lo “spirito seriale”.