Home » Pubblicazioni » Rivista di Analisi e Teoria Musicale (RATM) » Anno 2005/1 » Recensioni a Harris M. Berger, Giovanna P. Del Negro, Identity and everyday life. Essays in the study of folklore, music and popular culture

Recensioni a Harris M. Berger, Giovanna P. Del Negro, Identity and everyday life. Essays in the study of folklore, music and popular culture

Fabio Calzia, Ignazio Macchiarella - pag. 47-52

Il volume di Berger e Del Negro, ben strutturato e ricco di stimoli, offre un’interessante panoramica su importanti aspetti teorico-metodologici che riguardano alcuni recenti approcci nelle scienze etno-antropologiche. Il libro è suddiviso in cinque capitoli distinti in due parti. La prima parte (Everyday life in theory and practice), in due capitoli, è prevalentemente teorica e serve a definire l’orientamento programmatico dei due autori con riferimento sostanziale alla nozione di expressive culture negli scenari dell’everyday life. In opposizione ai consueti schematismi che si basano sulla distinzione fra cultura “alta”, “folk” e “popular”, la nozione di expressive culture rappresenta un concetto strategicamente ampio che viene a definirsi nelle concrete attività produttive, nelle pratiche interpretative, e nel contesto della vita sociale.
La seconda parte (Self, reflexivity and identity), basata sull’apparato concettuale della prima, propone delle analisi concrete utilizzando i tre concetti base del libro, per chiarire come essi influiscano nell’estetica e nella dimensione politica dell’expressive culture. L’idea forte è che sia le strutture, sia i contenuti dell’esperienza possano produrre un vivo senso del sé e dell’altro.

Premium document:

Acquista