Home » Pubblicazioni » Rivista di Analisi e Teoria Musicale (RATM) » Anno 2005/1 » Recensioni a John Butt, Playing with history. The historical approach to musical performance

Recensioni a John Butt, Playing with history. The historical approach to musical performance

Luca Conti, Rossana Dalmonte - pag. 27-46

Il saggio di Butt verte sull’approccio storico all’esecuzione musicale la historically informed performance – d’ora in poi HIP – o, in altri termini, come recita il sottotitolo, lo historical approach to musical performance. Non a caso Butt, classe 1960, è attivo anche come organista e clavicembalista e ha dedicato buona parte dei suoi studi a Bach, pubblicando Bach interpretation: articulation marks in the sources of J. S. Bach (1990) e Music education and the art of peformance in the German Baroque (1994). Non poteva per questo non avvertire il lieve senso di disagio che coglie anche i musicologi più onnivori quando si entra nel terreno ambiguo e sfuggente dell’interpretazione e porta loro inevitabilmente alla domanda: “Si tratta di un argomento musicologico?”.

Premium document:

Acquista