Home » Pubblicazioni » Rivista di Analisi e Teoria Musicale (RATM) » Anno 2006/1 » La «via naturale delle relazioni armoniche»: l’Armonia di gravitazione di Roberto Lupi (1946)

La «via naturale delle relazioni armoniche»: l’Armonia di gravitazione di Roberto Lupi (1946)

Tiziana Affortunato - pag. 7-22

Armonia di gravitazione è il titolo con cui a Firenze nel 1946 Roberto Lupi (Milano 1908 – Dornach 1971), pubblicò la sua teoria, il cui punto di partenza sono le leggi fisiche di generazione e di interrelazione dei suoni. L’autore, compositore, direttore d’orchestra, pianista e didatta, negli stessi anni ricopriva la cattedra di Armonia e Contrappunto, quindi di Alta Composizione, al Conservatorio Cherubini di Firenze; aveva inoltre all’attivo un’intensa attività di trascrizioni di musiche del passato strumentale italiano.
La teoria armonica oggetto di questo studio si caratterizza per sinteticità e brevità, ma anche per densità di contenuti e di rimandi semantici; rimandi che richiedono una valutazione all’interno di una complessa rete di idee; con ciò non intendo suggerire una rivalutazione di una teoria ben presto scivolata «into the same obscurity that is the fate of all prescriptive theories» [McQuere 1983, 106], ma proporre una lettura critica di un documento che si inserisce nella linea di contributi italiani alla teoria prescrittiva della prima metà del XX secolo [Sanguinetti 1997] ...

Documento a pagamento:

Acquista