Home » Pubblicazioni » Rivista di Analisi e Teoria Musicale (RATM) » Anno 2011/1-2 » Ritmo e analisi lineare. Aspetti del metro

Ritmo e analisi lineare. Aspetti del metro

Carl Schachter - pag. 7-65

Il metro è un problema. I teorici che si sono occupati di ritmo non concordano su questioni sostanziali come la natura dell’accento metrico, l’esistenza di un metro su larga scala e le differenze tra il metro scritto e le sottolineature ritmiche che a volte esistono in un brano. Quando gli analisti affrontano un’analisi metrica dello stesso brano o di uno stesso passaggio, gli esiti possono divergere in modo davvero impressionante. L’esempio più noto è il brano più analizzato di tutti, il tema per variazione che apre la Sonata per pianoforte in La M. K331 di Mozart. Hugo Riemann ritiene che Mozart abbia sbagliato a scrivere i veri tempi in battere e ne “coregge” la notazione collocando le stanghette nel mezzo delle battute di Mozart [Riemann 1889, 17].

Documento a pagamento:

Acquista